Ancora un ultimo passo

Vai al preventivo

Montebello

La Storia di Montebello

 

Quella di Montebello è una delle rocche più belle e meglio conservate della  Romagna. Il castello ha la particolarità di poggiare le sue fondamenta proprio  sul picco del un monte. Il "Mons Belli" che tradotto dal latino vuol dire Monte  della guerra, fu meta di molteplici assalti, ad iniziare dai Malatesta nel 1186.  Dopo circa 200 anni furono i Montefeltro a conquistarla e la rocca rimase sotto  il loro dominio fino al 1438 quando Il signore dei Malatesta Sigismondo Pandolfo  la riconquistò.

 

Oggigiorno i proprietari del castello di Montebello sono la  famiglia Guidi di Bagno infeudati dal Papa Pio II nel 1463. Diverse sono le  epoche che costituiscono l'edificio di oggi: il torrione d'ingresso risale al  XIII-XIV secolo, la torre poligonale e le mura al XV secolo, il corpo centrale  al XVI-XVII sec. In quest'ultimo, sono conservati decine di pezzi di arredo,  veri gioielli dell'artigianato italiano.

 

La leggenda di Azzurrina

 

La storia narra della giovanissima figlia di Ugolinuccio Malatesta, Guendalina  che scomparve misteriosamente all'età di otto anni, mentre giocava rincorrendo  una palla di stracci all'interno della fortezza del castello di Montebello.  Questa vicenda attira ai giorni nostri centinaia di turisti che, recandosi al  castello sperano in cuor loro di divenire testimoni di "qualcosa" di  soprannaturale. La piccola Guendalina aveva una particolarità: era albina e a  quel tempo questa particolare anomalia era considerato un segno di stregoneria e  quindi frutto del demonio. Le fu affibbiato il soprannome di Azzurrina in quanto  la madre, per nascondere la sua malattia le tinse i capelli di nero.

 

Ma la  tipica chioma degli albini non trattenne a lungo la tinta che colò lasciando  però ai capelli un particolare riflesso azzurrino. La leggenda dice che l'  ultima volta che venne vista dal suo accompagnatore la bimba stava giocando a  palla all'interno del castello in quanto era una giornata piovigginosa.  "Guendalina, giocava con la sua palla di stracci e scomparve nell'intento di  recuperarla, all'interno di un cunicolo alla fine delle scale che portavano nei  sotterranei...". Questo è il racconto delle guardie preposte alla sorveglianza  della piccola; di lei rimase il solo echeggiare delle risa felici nei  sotterranei.

Torna agli articoli

Richiedi un preventivo gratuito
Miglior prezzo sempre garantito

1 ingresso gratuito a persona, nel parco Acquatico Atlantica Park di Cesenatico, con scivoli, giochi d’acqua e grande piscina delle onde.
A partire da:

49.00
Richiedi info
  1. Elena Ferroni
    01-09-2018 . Google
      Belle e spaziose le stanze, pulito, cibo buono e scelta molto varia. Non ultimo molto cordiale e gentile il personale.
  2. Guido
    01-07-2018 . Booking
    Colazione fantastica! Aria condizionata con split perfetta
  3. Alessandro L
    01-06-2018 . Tripadvisor
    Camere molto pulite,personale professionale e disponibile,una buona cucina con piatti fuori menù da scegliere senza sovrapprezzo,sono stato qui per la seconda volta in 2 anni per la partecipazione alla Novecolli,ci tornerò e lo consiglio,è come essere a casa,anzi meglio
  4. Annakia
    01-08-2018 . Tripadvisor
    Alloggiavamo nella dependance, quindi non direttamente all'hotel ma in una struttura appena rimodernata a circa 100m dall'altro lato della strada. La camera tripla era grande con tutti i comfort, come aria condizionata, cassaforte e phon. Per tutti i pastii ci recavamo all'hotel Michelangelo e devo dire siamo rimasti semplicemente sbalorditi. Il Maitre ed i camerieri sempre gentili e molto disponibili, il men& ...
  5. Vincenzo E
    01-09-2018 . Tripadvisor
      Quarto anno in questa struttura. Semplicemente comoda, accogliente con personale all'altezza delle recensioni. Famiglia Dalmo sempre gentile e attenta alle esigenze del cliente. Consigliatissima soprattutto per famiglie con bambini