Ancora un ultimo passo

Vai al preventivo

San Marino

I luoghi e le opere

 

Le sue origini si richiamano alla leggenda del Santo Fondatore della Comunità  San Marinese e della Repubblica, quando il Santo Marino, nel 301 d.C si rifugiò  sul Monte Titano. Partendo dalla piazza centrale si possono visitare: il Palazzo  Pubblico di stile neogotico, ricostruito sulle fondamenta dell'originale "Parva  Domus Comunis" in stile romanico, dall'architetto Francesco Azzurri (1894) e il  relativo Cambio della Guardia Salendo si incontrano: la Rocca Guaita (prima  torre) fortilizio costruito nel secolo XI e restaurato in varie epoche  successive. Alcuni ambienti furono adibiti a carcere.

 

A sinistra dell'entrata vi  è la cappella della Rocca, dedicata a Santa Barbara; Rocca Cesta (seconda torre)  fortilizio risalente al XIII secolo. Si trova sul più alto picco del Monte  Titano. All'interno vi è il Museo delle Armi Antiche dal XIII al XIX secolo.  Rocca Montale (terza torre) torre di avvistamento che ebbe molta importanza  durante le lotte contro i Malatesta. Numerose le Chiese visitabili: Basilica di  San Marino, Chiesa dei Cappuccini, Chiesa e convento di San Francesco, Chiesetta  di San Pietro, Monastero delle Clarisse. A questo patrimonio storico artistico  si aggiungono i musei (in parte privati) che racchiudono anche curiose  collezioni: Museo di Stato, Museo delle armi moderne,museo delle Cere, Museo  delle Curiosità, MARANELLO Rosso collezione, Museo della Tortura, Reptilarium-  Acquarium.

 

La Festa della Repubblica

 

La Festa della Repubblica in questo Stato è il 3 settembre: festa di San Marino,  la giornata del Santo Fondatore. La festa inizia la mattina quando gli  artiglieri della Rocca, con la protezione di Santa Barbara, sparano quattro  colpi di cannone dal Piano dei Mortai. Per le strade escono gli araldi dei  Balestrieri che annunciano la disputa del "Patio delle Balestre Grandi" ,in  onore del Santo Fondatore, palio the avrà luogo nel pomeriggio. Succedono le  note della Banda the apre il corteo delle forze armate: la Milizia, la Guardia  di Rocca e la Guardia Nobile fanno quadrato sulla Piazza della Libertà per la  cerimonia dell'alzabandiera.

 

A questo punto la celebrazione assume carattere  sacro, con la messa solenne celebrata in Pieve. Al pomeriggio, esaurita la fase  ufficiale, la festa evolve evidenziando i caratteri popolari. Ognuno si assicura  un posto per assistere al Palio, al concerto della Banda Militare e  all'estrazione della ricca tombola. La giornata si chiude con lo spettacolo  pirotecnico the accende sul cielo notturno i suoi fiori multicolori sottolineati  da grandi esplosioni.

 

Il Museo delle Armi Antiche Seconda Torre - La Cesta

 

Il circuito espositivo, che si articola in  quattro sale, traccia l'evoluzione delle "armi bianche" e "da fuoco" con  esemplari di notevole valore storico comprendenti armature, armi in asta, armi  da fuoco a miccia, a ruota e a pietra focaia, fino alle armi sperimentali della  transizione ottocentesca e a quelle a retrocarica dell'ultimo scorcio del secolo  XIX.
I reperti di provenienza italiana, inglese e tedesca databili tra il  1490 e il 1630, mostrano l'eccelsa maestria raggiunta dagli armieri europei  nella lavorazione degli acciai. Fra le armature veramente raro un pettorale da  bambino, in acciaio inciso e dorato, realizzato in Inghilterra intorno al 1540  nella reale fabbrica d'armi di Greenwich.

 

Dai rudimentali archibugi a miccia del  XV secolo fino ai rivoluzionari ritrovati tecnici del XVIII si offre una  panoramica che testimonia l'alto grado di tecnologia raggiunta dai maestri  d'arme, sensibili ai dettami artistici delle epoche che li videro in  attività.La rivoluzione industriale del primo '800 si riflette nella  definitiva affermazione delle armi da fuoco sulle armi bianche. Di particolare  interesse gli esemplari delle prime armi a retrocarica, le produzioni americane  e i primi tentativi di ripetizione ordinaria.

 

 

Torna agli articoli

Richiedi un preventivo gratuito
Miglior prezzo sempre garantito

1 ingresso gratuito a persona, nel parco Acquatico Atlantica Park di Cesenatico, con scivoli, giochi d’acqua e grande piscina delle onde.
A partire da:

49.00
Richiedi info
  1. Elena Ferroni
    01-09-2018 . Google
      Belle e spaziose le stanze, pulito, cibo buono e scelta molto varia. Non ultimo molto cordiale e gentile il personale.
  2. Guido
    01-07-2018 . Booking
    Colazione fantastica! Aria condizionata con split perfetta
  3. Alessandro L
    01-06-2018 . Tripadvisor
    Camere molto pulite,personale professionale e disponibile,una buona cucina con piatti fuori menù da scegliere senza sovrapprezzo,sono stato qui per la seconda volta in 2 anni per la partecipazione alla Novecolli,ci tornerò e lo consiglio,è come essere a casa,anzi meglio
  4. Annakia
    01-08-2018 . Tripadvisor
    Alloggiavamo nella dependance, quindi non direttamente all'hotel ma in una struttura appena rimodernata a circa 100m dall'altro lato della strada. La camera tripla era grande con tutti i comfort, come aria condizionata, cassaforte e phon. Per tutti i pastii ci recavamo all'hotel Michelangelo e devo dire siamo rimasti semplicemente sbalorditi. Il Maitre ed i camerieri sempre gentili e molto disponibili, il men& ...
  5. Vincenzo E
    01-09-2018 . Tripadvisor
      Quarto anno in questa struttura. Semplicemente comoda, accogliente con personale all'altezza delle recensioni. Famiglia Dalmo sempre gentile e attenta alle esigenze del cliente. Consigliatissima soprattutto per famiglie con bambini